Festa della Repubblica: 25enne messinese va a mare con gli amici ma non posta nulla sui social, arrestato

Il ragazzo ha mal pensato di andare a mare con i suoi amici, nella spiaggia di Torre Faro, senza postare nulla sui social. È quanto è accaduto ieri a Messina, evento che ha richiesto l’intervento delle forze dell’ordine per arrestare il malvivente di 25 anni che pensava di farla franca.

L’operazione si è avvalsa dell’aiuto della Polizia postale che, attenta sul territorio proprio a questo genere di crimini, ha prontamente segnalato alle pattuglie in zona quanto stava avvenendo a Torre Faro. Il 25enne, infatti, nonostante fosse stato menzionato in più stories dai suoi amici, non ha repostato nulla, e ad insospettire ancora di più gli agenti è stata la mancata pubblicazione di almeno un post.

L’arrestato, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato giudicato con rito direttissimo questa mattina davanti al Giudice presso il Tribunale di Messina che, dopo aver convalidato l’arresto operato dalla Polizia, ha disposto a suo carico la custodia cautelare presso la Casa Circondariale di Messina Gazzi.

L’operazione rientra nella più ampia attività di monitoraggio della Polizia postale per evitare questo genere di componenti da parte dei giovani messinesi, cresciuti in un’epoca in cui il network rappresenta l’unica via di socializzazione. La Polizia di Stato, unitamente alla polizia postale, ricorda a tal proposito che è obbligatorio rendere noto tramite stories Instagram ogni eventuale spostamento, specialmente se si tratta di attività ludico-ricreative di moda fra i giovani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.