Salute, brevettato a Messina il primo vaccino anti baciannicchiagine

Dopo anni di ricerca la scienza sembra aver trovato il primo vero vaccino contro la baciannicchiagine. Il funzionamento è lo stesso di ogni altro vaccino: l’iniezione aiuta il corpo a sviluppare gli anti corpi specifici. E’ un vaccino RNA, prodotto con l’aiuto dei baciannichio che lasciano la macchina in terza fila.

<<E’ un traguardo fondamentale. Il vaccino è consigliato solo a chi non è mai stato baciannicchio, chi già lo è può fare poco purtroppo. Speriamo di arrivare all’immunità di gregge entro il 2023, il vaccino oltre all’iniezione richiede 2 tumpulate per attivare il sistema nervoso>>

Questo vaccino ha un efficacia del 96%, tra i possibili effetti collaterali ci sono: accento catanese, il bisogno di buttare la spazzatura negli appositi cassonetti e la necessità di farsi la doccia prima di salire sui mezzi ATM.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.