Stretto di Messina, arriva la svolta: Niente ponte e al suo posto una monorotaia come quella di Messina

Messina, il governo nazionale si è espresso. Niente ponte sullo stretto, al suo posto una monorotaia sospesa che unirà Sicilia e Calabria.
“Il modello messinese è quello vincente, la monorotaia è la soluzione migliore in assoluto. Costi più bassi e maggior sicurezza. Abbiamo preso spunto da Cateno de Luca e il suo modello, la monorotaia di Messina è l’esempio per tutto il mondo. E’ un prodigio tecnologico mille volte migliore del Ponte”
Queste le parole del ministro dei trasporti.

3 pensieri riguardo “Stretto di Messina, arriva la svolta: Niente ponte e al suo posto una monorotaia come quella di Messina

  • 14/05/2021 in 08:38
    Permalink

    Comodo per trasportare merci ed automobili. Ma il progetto chi lo ha realizzato, i traghettatori?

    Rispondi
  • 03/06/2021 in 20:51
    Permalink

    Il sud è destinato alla povertà e degrado ma sarà una palla al piede che trascinerà il nord egoista nel baratro.
    G.Marrone

    Rispondi
  • 18/10/2021 in 22:16
    Permalink

    Ricordo che l’unico collegamento ferroviario sotto la Manica non era in grado di legare l’Inghilterra all’Europa.
    Una ulteriore linea ferroviaria, la fantasiosa Stoccolma-Palermo, con la galleria di base del Brennero – BBT – e il Ponte sullo Stretto di Messina per l’alta velocità, sarà tanto meno in grado di avvicinare l’Europa meridionale a quella settentrionale se sul tratto transalpino e nelle valli di accesso alla galleria di base saranno posti oneri insopportabili.
    Tralasciando la ferrovia, che a causa dei pesi, e cioè 2000 tonnellate di un treno in confronto a 40 t di un TIR o 10 t di un aerobus in mezzo al ponte lungo 3500 m, rincara il ponte in modo esponenziale, l’opera diventa realizzabile e in più a costi molto ridotti!
    Potrebbe essere realizzato come:
    – monorotaia sospesa,
    – monorotaia sospesa sopra una corsia stradale,
    – monorotaia sospesa su autostrada a due corsie per direzione anche con monorotaia ad alta velocità sopra la corsia di sorpasso. Collegando quindi l’autostrada della terraferma con quella dell’Isola si avrà una infrastruttura molto efficace e innovativa. Attraverso la guida automatizzata viene regolato il passaggio sul ponte a seconda del peso dei veicoli sul ponte.
    Le monorotaie sospese con le forme e le possibilità sopra descritte sono innovazioni con prospettive completamente nuove! È la strada stessa, che trasferisce la movimentazione di passeggeri e merci alla rotaia sospesa. Questi usi sono resi possibili dalla particolare natura della rotaia multifunzionale al posto del filo elettrico in uso per i filobus.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.